Ven. Mar 1st, 2024

Questa mattina l’istituto comprensivo Guglielmo Marconi in viale Rossini a Terni ha ospitato la presentazione di “Arnold e gli Scaldapanchina: un cuore rossoverde”, libro per la fascia kids scritto dall’autore bestseller internazionale Philip Osbourne.

L’incontro ha suscitato molto interesse da parte dei bambini presenti, quarte e quinte elementari (quasi cento alunni), che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di formulare domande, molto interessanti, ai due rappresentanti della Ternana Calcio, vale a dire Carlo Mammarella (Club Manager) e Marino Defendi (capitano dei rossoverdi).

Il libro porta, per la prima volta in assoluto, la cultura letteraria nei campi da calcio per far riflettere i più giovani su temi sociali fondamentali come collaborazione, empatia, lotta al bullismo, discriminazioni e importanza del senso comunitario.

A fare gli onori di casa il dirigente scolastico, dott.ssa Vilma Toni, che non ha nascosto la propria soddisfazione per l’incontro: “Sono molto felice – ha affermato – che la scelta di effettuare la prima presentazione nelle scuole sia ricaduta sul nostro Istituto. Per gli alunni  queste rappresentano occasioni di crescita utili a capire in modo diretto e semplice, quanto i temi trattati nel libro siano di grande rilevanza sociale. Temi – ha concluso – come l’integrazione, l’empatia, lo spirito di collaborazione oltre che la lotta al bullismo e ad ogni forma di discriminazione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il dott. Mauro Esposito, in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale: “Quando ci è stata proposta queta collaborazione abbiamo accettato con entusiasmo, verificando l’interesse che questo libro, che tratta temi di inclusione ed empatia, oltre che di lotta al bullismo, intende portare soprattutto tra i più piccoli. Siamo certi – ha concluso – che la cooperazione con Ternana Calcio e Almond proseguirà proficuamente”.

Per Marino Defendi “L’idea di vedere il marchio della Ternana e di Terni Col Cuore, ancora una volta associati ad un progetto culturale di grande respiro, e che varcherà i confini dell’Italia, ci rende particolarmente orgogliosi. Soprattutto perchè i temi trattati nel libro – ha concluso il capitano delle Fere –  sono basilari per la crescita dei bambini stimolandoli ad interagire nel modo giusto, sostenendosi l’un l’altro”.

Carlo Mammarella si è soffermato sull’importanza del gruppo: “E’ un piacere essere qua, davanti a tanti giovanissimi alunni interessati e presi dagli argomenti trattati dal libro. Io, da ex calciatore, voglio porre l’attenzione su quanto, soprattutto da bambini, siano importanti i concetti di collaborazione e di empatia. Un po’ come accade all’interno di uno spogliatoio di calcio, dove – ha concluso –  per crescere come gruppo ed ottenere risultati, è fondamentale anzitutto rispettarsi e sostenersi a vicenda nei momenti di difficoltà”.

Il direttore creativo di AlmondDario Gulli, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi del fatto che questo progetto, che avrà un respiro non solo nazionale, sia partito da Terni. Questo, grazie alla Ternana Calcio che ci ha creduto sin dall’inizio, supportando e finanziando la produzione del libro che, mi preme ricordarlo, viene distribuito gratuitamente. Siamo già in grado di affermare che “Arnold e gli Scaldapanchina: un cuore rossoverde”, sarà prodotto e distribuito in molti paesi europei, arabi e nordafricani. Il progetto è destinato a crescere non solo a Terni, ma ovunque nel mondo si vogliano veicolare i sani principi esaltati nella pubblicazione”.

Illustratrice di fama mondiale, la ternana Roberta Procacci si è detta “Orgogliosa di questo lavoro, perchè nasce a Terni, la mia città. Avere la possibilità, attraverso disegni ed illustrazioni, in collaborazione con un autore top come Philip Osbourne, di fornire ai più piccoli un ulteriore strumento per comprendere l’importanza dei temi di condivisione e tolleranza trattati nel libro mi rende ancor più felice”.